Volley a Fagagna

 

Volo

Pronte al giro di boa…..

Dopo un inizio di campionato deludente dal quale emerge tuttavia la vittoria con il Majano, la squadra sembra dare i primi segnali di ripresa. Gli ultimi due incontri del girone di andata sono infatti coincisi con due meritate vittorie: contro il Martignacco e con il Cussignacco. Vincere contro il Martignacco non è stato molto difficile per le ragazze del Chei de Vile poiché la nostra battuta ha funzionato a dovere e gli attacchi avversari non sono riusciti a metterci in difficoltà. Più sofferta è stata la vittoria con il Cussignacco a causa di una formazione ridotta al minimo che fortunatamente ha potuto contare sul validissimo apporto di tre giocatrici dell’U15: la mitica Silvia Lizzi, ormai alla sua terza esperienza in seconda divisione, la quale non solo si è dimostrata all’altezza del difficile ruolo di libero, ma si è distinta anche per grinta e impegno; la centrale De Rosa Federica, diventata indispensabile in tutte le nostre squadre; Cristina Milan che nel quarto set ha permesso a Elisa Pupatto di recuperare le forze. Così si è concluso il girone di andata, ma il ritorno si presenta ostico soprattutto nelle prime tre gare in cui incontriamo le formazioni più in forma. La prima partita del girone di ritorno è stata una vera soddisfazione. Infatti abbiamo costretto al tie break il San Daniele(formazione che nella prima parte del campionato ha perso solo 4 set!). Purtroppo pur meritando la vittoria, questa non è arrivata. C’è da aggiungere che è stata una delle poche partite in cui il nostro onnipresente allenatore ha potuto disporre di una rosa di 10 giocatrici che si sono alternate in campo sfruttando al meglio le proprie potenzialità. Il buon risultato finale è quindi da attribuirsi all’intera squadra! In questa partita c’è stato un gradito ritorno in campo, quello di Monaco Lisa, che è tornata a far parte con molto entusiasmo della nostra rosa. Ottima la prestazione di una scatenata Elisa Pupatto che ci ha trascinato in una partita giocata con spirito ed impegno contro l’Azzurra di Premariacco. Purtroppo il risultato finale è stata a noi sfavorevole soprattutto a causa della panchina corta(6 giocatrici e il libero)che ha provocato la mancanza di lucidità nei momenti decisivi. Nota negativa di questo girone di andata è stata la scarsa partecipazione delle ragazze dell’U17, venute meno ad un impegno preso all’inizio dell’anno, le quali ne hanno risentito anche nel loro campionato. Infatti coloro che sono presenti sempre a entrambi i campionati hanno ottenuto evidenti progressi: la nostra mitica palleggiatrice Maddalena Righini è migliorata nella gestione del gioco, Giulia Bonazzoli è diventata ormai una vera e propria macchina da punti; Irene Furlano che si è distinta anche in seconda divisione. Speriamo che anche le altre ragazze partecipino attivamente nel girone di ritorno capendo che l’esperienza di questo campionato non è paragonabile a quella di un settore giovanile, in questo la società conta nell’opera di convincimento e sulla collaborazione dei genitori.

 

La parola al coach Riccardo Novello: la motivazione

Approfitto di questo spazio all’interno del giornalino per fare una piccola critica a tutta le squadre che alleno. Troppo speso infatti sia durante gli allenamenti che soprattutto durante le partite non vi è la giusta concentrazione e cattiveria sportiva per affrontare bene una gara o un qualsiasi allenamento. E’ essenziale che l’atleta venga in palestra motivato ossia con la voglia di divertirsi giocando a pallavolo, è inutile negare che più si vince e più ci si diverte ma è altresì vero che le vittorie e le sconfitte sono frutto del lavoro e dell’impegno dei giocatori durante gli allenamenti. Non si fa allenamento perché è un dovere o non ci si impegna perché la compagna è stanca o demotivata: iniziamo ognuna di noi nel suo piccolo a metterci per PRIMA più di grinta e passione scatenando una reazione a catena in tutta la squadra che ne risentirà in maniera positiva e determinante. Essere motivate sempre, cercare sempre di metterci alla prova, superare gli obiettivi preposti per stabilirne altri più ambiziosi: questa è la strada da seguire non solo nello sport ma anche della vita.

 

U17 IL PRIMO POSTO E' ORMAI SOLO UN MIRAGGIO

Ci eravamo lasciati con la nostra squadra ancora in lotta per l_unico posto che conta: il primo, che permette il passaggio del turno alla fase provinciale. Purtroppo, però, il girone di andata si é concluso con due pesanti sconfitte subite da parte delle squadre in lizza per il primo posto: il S. Daniele e la Pav Udine. La prima ci ha messo in difficoltà con le battute al salto che ci hanno impedito di costruire il nostro gioco, mentre contro le udinesi dopo un vantaggio di 14 a 4 (!!!) nel primo set, ci siamo rilassate un pò troppo permettendo un grande recupero alle avversarie. Così dopo esserci trovate in svantaggio sul 14 a 16 uno scontro equilibrato ha portato alla vittoria della Pav grazie all’esperienza delle 2 giocatrici che militano anche in serie B. Il girone di ritorno si é aperto come all’andata con una serie di vittorie anche se più sofferte. Da ricordare soprattutto lo scontro con il Reana nel quale, pur essendo in svantaggio per due set a zero, siamo riuscite a recuperare e a vincere soprattutto grazie allo spostamento di Marina Bettarini all’ala e di Paola Monaco all’opposto, mossa molto azzeccata poiché Marina si è potuta esprimere al meglio mettendo a terra punti pesanti e Paola precisa negli appoggi e nella guida del muro ha permesso il recupero di palloni importanti. Purtroppo dobbiamo ricordare anche la sconfitta che forse pesa di più subita da parte del Paluzza, penultima nel girone di andata, maturata al termine di una gara scialba che solo la prestazione del capitano Giulia Bonazzoli ha salvato da una figuraccia.
Per fortuna la partita successiva é stata forse la migliore disputata dalla nostra squadra. Il Povoletto, a cui va dato il merito di non aver mai mollato, ha perso 3 a 0 contro una rosa grintosa e determinata contro la quale c’era poco da fare. Già nel girone di andata contro questa squadra la grinta non si era sprecata, ma questa volta è stata ancora più vincente. Da sottolineare la gara impeccabile sia in fase di ricezione che in difesa del nostro libero Silvia Lizzi e gli attacchi delle nostre due bande Irene e Giulia su precise alzate di una grintosa Maddalena. Insomma, una grande partita!!!
Ormai però mancano poche partite alla fine ed ormai é impossibile vincere il girone, ci riteniamo comunque soddisfatte del nostro campionato con la speranza e la voglia di migliorarci nelle nostre imprese future.


U15 : UNA CRESCITA CONTINUA CHE SODDISFAZIONE

La squadra dell’under 15, nata essenzialmente per far fare esperienza e far giocare le ragazze che l’anno prossimo entrano in U17, sta dando i risultati sperati.

Dopo un avvio a singhiozzo e inizino a padroneggiare bene i fondamentali, ma la soddisfazione più grande è occupare in classifica un quinto posto di tutto rispetto. Certo ambizioni su questo campionato non ce ne sono ma trovarci in questa posizione è senz’altro ben augurante per il futuro senza pensare che le pluricitate Silvia Lizzi e De Rosa Federica entrambe classe 87 militano anche in U 17 ma soprattutto della seconda divisione dove si sono ritagliate e conquistate sul campo un posto in squadra. BRAVE!!! Ci sentiamo di sottolineare soprattutto la grinta, la determinazione e l’impegno di Elena Bonazzoli, senza nulla togliere alle ormai veterane Monaco Paola e Milan Cristina, pilastri della squadra, e a Caterina grande non solo come palleggiatrice ma anche come ala. Chi però sta dando un ottimo contributo soprattutto in fase di ricezione è Andreutti Stefania che sta dando un grande apporto alla squadra in attesa di diventare efficace anche in attacco dimenticando la paura di sbagliare e iniziando a saltare(SALTA!!!). Infine non si possono dimenticare le "new entry": Ines, che sta iniziando a fare progressi, e le simpaticissime Veronica e Elena(radiosa sorella del nostro "funghetto" Silvia Lizzi) che si sono subito inserite nel gruppo. Ringraziamo la mamma di Silvia e Elena per gli ottimi dolcetti che spesso ci porta in palestra. Un "in bocca al lupo" a questa mitica rosa!!!

 

La voce del popolo: le ragazze

Volevamo innanzitutto ringraziare il nostro allenatore per il tempo e l_impegno che ci dedica. Forse a volte non ci siamo rese conto di quanto sia importante, ma lo sappiamo quanto é difficile seguire tre squadre ed ottenere dei buoni risultati. Per questo un GRAZIE collettivo al nostro coach.
Inoltre ci sembra giusto ricordare nel nostro giornalino anche Gabriele Venier che spesso si unisce a noi agli allenamenti e che ci garantisce un tifo sfegatato durante le partite.
A proposito di tifo , un ringraziamento speciale va a tutti i genitori che con il loro calore e il loro entusiasmo ci accompagnano nelle nostre imprese. Sperando che qualcuno si voglia unire a loro nel sostenerci, ricordiamo che la prima squadra deve ancora giocare buona parte del girone di ritorno e che le partite si svolgono di venerdì sera. VI ASPETTIAMO!!!

Scritto da FRANCESCA e MARINA

 

 

 

 

 

 

Seconda divisione: in piedi Novello Riccardo, Furlano Irene, Menegazzo Francesca, Puppato Elisa, Bonazzoli Giulia, Monaco Lisa

Al centro: Derosa Federica, Righini Maddalena, Bettaeini Marina, Galasso Alessia

Sedute: Gosparini Simona, Lizzi Silvia Puppato Laura.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Under 17: in piedi Novello Riccardo (allenatore), De Rosa Federica, Furlano Irene, Battarini Marina, Bonazzoli Giulia, Galasso Alessia dir. accompagnatore Righini Domenico

sedute: Milan Cristina, Chiarvesio Caterina, Monaco Paola, Lizzi Silvia, Righini Maddalena, Visentini Roberta.

 

 

 

 

 

 

 

Under 15:
In alto a sinistra: Novello Riccardo (allenatore), Monaco Paola, Andreutti Stefania, De Rosa Federica, Scagnetti Veronica.

Al centro: Bonazzoli Elena, Lizzi Silvia, Chiarvesio Caterina, Milan Cristina.

Sedute: Lizzi Silvia, Kolesnjk Ines.